sabato 3 febbraio 2018

San Biagio, Vescovo e Martire

Dal Martirologio Romano: “A Sebaste, in Armenia, la passione di san Biagio, Vescovo e Martire, il quale, operatore di molti miracoli, sotto il Preside Agricolao, dopo essere stato lungamente battuto e sospeso ad un legno, ove con pettini di ferro gli furono lacerate le carni, dopo aver sofferto un'orrida prigione ed essere stato sommerso in un lago, dal quale uscì salvo, finalmente, per ordine del medesimo giudice, insieme con due fanciulli, fu decapitato. Prima di lui sette donne, le quali raccoglievano le gocce di sangue che scorrevano dal corpo dello stesso Martire, mentre era tormentato, furono arrestate come Cristiane, e tutte dopo atroci tormenti percosse con la spada”.


INTROITUS
Dan 3:84; 3:87.- Sacerdótes Dei, benedícite Dóminum: sancti et húmiles corde, laudáte Deum.   ~~  Dan 3:57.- Benedícite, ómnia ópera Dómini, Dómino: laudáte et superexaltáte eum in saecula.   ~~  Glória  ~~  Sacerdótes Dei, benedícite Dóminum: sancti et húmiles corde, laudáte Deum.

Dan 3:84; 3:87.- Sacerdoti di Dio, benedite il Signore; lodatelo, o santi ed umili di cuore.   ~~  Dan 3:57.- Benedite il Signore, o voi tutte, opere di Dio: lodatelo ed esaltatelo nei secoli.   ~~  Gloria  ~~  Sacerdoti di Dio, benedite il Signore; lodatelo, o santi ed umili di cuore.


Gloria


ORATIO
Orémus.
Deus, qui nos beati Blasii Martyris tui atque Pontificis annua solemnitate laetificas: concede propitius; ut cujus natalitia colimus, de eiusdem etiam protectione gaudeamus.  Per Dominum nostrum Jesum Christum, Filium tuum: qui tecum vivit et regnat in unitate Spiritus Sancti Deus, per omnia saecula saeculorum.  Amen.

Preghiamo
O Dio, che ci allieti con l’annuale solennità di San Biago, tuo Martire e Pontefice: concedici, propizio,di godere della protezione di colui il cui natale celebriamo. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, in unità con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.

LECTIO
Léctio Epístolæ beáti Pauli Apóstoli ad Corínthios.
2 Cor 1:3-7
Fratres: Benedíctus Deus et Pater Dómini nostri Jesu Christi, Pater misericordiárum, et Deus totíus consolatiónis, qui consolátur nos in omni tribulatióne nostra: ut póssimus et ipsi consolári eos, qui in omni pressúra sunt, per exhortatiónem, qua exhortámur et ipsi a Deo. Quóniam sicut abúndant passiónes Christi in nobis: ita et per Christum abúndat consolátio nostra. Sive autem tribulámur pro vestra exhortatióne et salúte, sive consolámur pro vestra consolatióne, sive exhortámur pro vestra exhortatióne et salúte, quæ operátur tolerántiam earúndem passiónum, quas et nos pátimur: ut spes nostra firma sit pro vobis: sciéntes, quod, sicut sócii passiónum estis, sic éritis et consolatiónis: in Christo Jesu, Dómino nostro.

Fratelli, sia benedetto Dio, Padre del Signore nostro Gesù Cristo, Padre misericordioso e Dio di ogni consolazione, il quale ci consola in ogni nostra tribolazione perché possiamo anche noi consolare quelli che si trovano in qualsiasi genere di afflizione con la consolazione con cui siamo consolati noi stessi da Dio. Infatti, come abbondano le sofferenze di Cristo in noi, così, per mezzo di Cristo, abbonda anche la nostra consolazione. Quando siamo tribolati, è per la vostra consolazione e salvezza; quando siamo confortati, è per la vostra consolazione, la quale si dimostra nel sopportare con forza le medesime sofferenze che anche noi sopportiamo. La nostra speranza nei vostri riguardi è ben salda, convinti che come siete partecipi delle sofferenze così lo siete anche della consolazione in Cristo Gesù Signor nostro.

GRADUALE
Ps 8:6-7
Glória et honóre coronásti eum.
V. Et constituísti eum super ópera mánuum tuárum, Dómine.

Di gloria e di onore lo hai coronato.
V. E lo hai posto a capo delle opere delle tue mani.

TRACTUS
Ps. 111, 1-3.      
Beátus vir, qui timet Dóminum: in mandátis eius cupit nimis.
V. Potens in terra erit semen eius: generátio rectórum benedicétur.
V. Glória et divítiæ in domo eius: et iustítia eius manet in sǽculum sǽculi.

Beato l’uomo che teme il Signore: molto si compiace nei suoi comandi.
V. Potente sulla terra sarà la sua stirpe: benedetta sarà la discendenza dei giusti.
V. Gloria e potenza nella sua casa: la sua giustizia rimane per sempre.

EVANGELIUM
Sequéntia    sancti Evangélii secúndum Matthaeum.
Matt 16:24-27
In illo témpore: Dixit Jesus discípulis suis: Si quis vult post me veníre, ábneget semetípsum, et tollat crucem suam, et sequátur me. Qui enim voluerit ánimam suam salvam fácere, perdet eam: qui autem perdíderit ánimam suam propter me, invéniet eam. Quid enim prodest hómini, si mundum univérsum lucrétur, ánimæ vero suæ detriméntum patiátur? Aut quam dabit homo commutatiónem pro ánima sua? Fílius enim hóminis ventúrus est in glória Patris sui cum Angelis suis: et tunc reddet unicuíque secúndum ópera ejus.

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Se qualcuno vuol venire dietro a me rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua. Perché chi vorrà salvare la propria vita, la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia, la troverà. Qual vantaggio infatti avrà l'uomo se guadagnerà il mondo intero, e poi perderà la propria anima? O che cosa l'uomo potrà dare in cambio della propria anima? Poiché il Figlio dell'uomo verrà nella gloria del Padre suo, con i suoi angeli, e renderà a ciascuno secondo le sue azioni».

OFFERTORIUM
Ps 88:21-22
Invéni David servum meum, oleo sancto meo unxi eum: manus enim mea auxiliábitur ei, et bráchium meum confortábit eum.

Ho trovato David, mio servo, e l’ho consacrato con il mio santo olio: la mia mano gli sarà di aiuto ed il mio braccio di sostegno.

SECRETA
Múnera tibi, Dómine, dicáta sanctífica: et, intercedénte beáto Blasio Mártyre tuo atque Pontífice, per éadem nos placátus inténde.Per Dominum nostrum Jesum Christum, Filium tuum: qui tecum vivit et regnat in unitate Spiritus Sancti Deus, per omnia saecula saeculorum. Amen.

Santifica, o Signore, queste offerte e, placato, riguardaciper mezzo di esse e per l’intercessione di San Biagio tuo Martire e Pontefice. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, in unità con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen

COMMUNIO
Ps 20:4
Posuísti, Dómine, in cápite ejus corónam de lápide pretióso.

Hai posto sul suo capo, o Signore, una corona di gemme preziose

POSTCOMMUNIO
Orémus.
Hæc nos commúnio, Dómine, purget a crímine: et, intercedénte beáto Blasio Mártyre tuo atque Pontífice, coeléstis remédii fáciat esse consórtes.Per Dominum nostrum Jesum Christum, Filium tuum: qui tecum vivit et regnat in unitate Spiritus Sancti Deus, per omnia saecula saeculorum. Amen.

Preghiamo
Questa comunione, o Signore, ci mondi dal peccato e, per l’intercessione di San Biagio, tuo Martire e Pontefice, ci renda consorti del rimedio celeste. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, in unità con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.



Nessun commento:

Posta un commento