martedì 1 agosto 2017

Sant'Eusebio, Vescovo e Martire

La Chiesa Universale festeggia il Confessore della Fede Nicena contro l'eresia Ariana, sant'Eusebio vescovo di Vercelli, il 16 dicembre; la Sardegna, che gli diede i natali, lo celebra il 1° agosto (suo dies natalis) e il 16 dicembre (giorno della sua consacrazione episcopale).


INTROITUS
Ps. 20, 2-3.- In virtute tua, Domine, laetabitur justus: et super salutare tuum exultabit vehementer: desiderium animae ejus tribuisti animae ejus tribuisti ei, alleluia, alleluia. ~~  Ps ibid., 4 - Quoniam praevenisti eum in benedictionibus dulcedinis: posuisti in capite ejus coronamde lapide pretioso.  ~~  Glória  ~~  In virtute tua, Domine, laetabitur justus: et super salutare tuum exultabit vehementer: desiderium animae ejus tribuisti animae ejus tribuisti ei, alleluia, alleluia.   

Ps. 20, 2-3.- Nella tua potenza sia allieterà, o Signore, il giusto e si esalterà grandemente per la tua salvezza: hai soddisfatto il desiderio della sua anima, alleluia, alleluia.  ~~  Ps ibid., 4- L’hai prevenuto con le più dolci benedizioni: hai posto sul suo capo una corona di pietre preziose.  ~~  Gloria  ~~  Nella tua potenza sia allieterà, o Signore, il giusto e si esalterà grandemente per la tua salvezza: hai soddisfatto il desiderio della sua anima, alleluia, alleluia.


Gloria


ORATIO
Orémus.
Sancti Eusebii Martyris tui atque Pontificis annua festa recolentes: quaesumus, Domine; ut quae tuorum nobis sunt instrumenta praesentium, fiant aeternorum patrocinia guaudiorum. Per Dominum nostrum Iesum Christum, Filium tuum: qui tecum vivit et regnat in unitate eiusdem Spiritus Sancti Deus, per omnia saecula saeculorum. Amen.

Preghiamo.
Nell’annuale festa del tuo santo Vescovo e Martire Eusebio, ti chiediamo, o Signore, che le cose che son strumento per i gaudi presenti ci siano di patrocinio per quelli eterni. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, in unità con il medesimo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.

LECTIO
Léctio Epístolæ beáti Pauli Apóstoli ad Timotheum.
2Tim. 2, 8-10; 3, 10-12
Caríssime: Memor esto, Dóminum Iesum Christum resurrexísse a mórtuis ex sémine David, secúndum Evangélium meum, in quo labóro usque ad víncula, quasi male óperans: sed verbum Dei non est alligátum. Ideo ómnia sustíneo propter eléctos, ut et ipsi salútem consequántur, quæ est in Christo Iesu, cum glória coelésti. Tu autem assecútus es meam doctrínam, institutiónem, propósitum, fidem, longanimitátem, dilectiónem, patiéntiam, persecutiónes, passiónes: quália mihi facta sunt Antiochíæ, Icónii et Lystris: quales persecutiónes sustínui, et ex ómnibus erípuit me Dóminus. Et omnes, qui pie volunt vívere in Christo Iesu, persecutiónem patiéntur.

Carissimo: Ricordati che il Signore Gesù Cristo, progenie di Davide, è risuscitato da morte, secondo il mio Vangelo, per il quale io soffro fino ad essere incatenato come un malfattore, ma la parola di Dio non si incatena. Perciò io sopporto ogni cosa per amore degli eletti, affinché essi pure conseguano la salute che è in Cristo Gesù, con la gloria celeste. Ma tu segui bene la "mia dottrina, la mia condotta, i propositi, la fede, la longanimità, l'amore, la pazienza, le persecuzioni, i patimenti, che soffersi ad Antiochia, ad Iconio, a Listri; persecuzioni che ho sostenuto e dalle quali tutte mi ha liberato il Signore. Tutti coloro infatti che vogliono vivere piamente in Gesù Cristo, patiranno persecuzioni.

GRADUALE
Ps 20, 4-5
Domine, praevenisti eum in benedictionibus dulcedinis: posuisti in capite eius coronam de lapide pretioso.
V. Vitam petiit a te, et tribuisti ei longitudinem dierum in saeculum saeculi.

L’hai prevenuto, o Signore, con le più dolci benedizioni: hai posto sul suo capo una corona di pietre preziose.
V. La vita ti ha chiesto: tu gli hai concesso lunghi giorni nei secoli dei secoli.

ALLELUIA
Allelúia, allelúia.
Ps 20,2
Domine, in virtute tua laetabitur justus, et super salutare tuum exultabit vehementer. Allelúia.

Alleluia, alleluia.
Nella tua potenza sia allieterà, o Signore, il giusto e si esalterà grandemente per la tua salvezza: hai soddisfatto il desiderio della sua anima. Alleluia.

EVANGELIUM
Sequéntia    sancti Evangélii secúndum Ioánnem.
Ioann 10:11-16
In illo témpore: Dixit Iesus pharisaeis: Ego sum pastor bonus. Bonus pastor ánimam suam dat pro óvibus suis. Mercennárius autem, et qui non est pastor, cuius non sunt oves própriæ, videt lupum veniéntem, et dimíttit oves et fugit: et lupus rapit et dispérgit oves; mercennárius autem fugit, quia mercennárius est et non pértinet ad eum de óvibus. Ego sum pastor bonus: et cognósco meas et cognóscunt me meæ. Sicut novit me Pater, et ego agnósco Patrem, et ánimam meam pono pro óvibus meis. Et alias oves hábeo, quæ non sunt ex hoc ovíli: et illas opórtet me addúcere, et vocem meam áudient, et fiet unum ovíle et unus pastor.

In quel tempo, disse Gesù ai Farisei: «Io sono il buon pastore. Il buon pastore dà la sua vita per le sue pecore. Il mercenario, invece, che non è pastore, al quale non appartengono le pecore, se vede venire il lupo, abbandona le pecore e fugge; allora il lupo rapisce e disperde le pecore. II mercenario fugge, perché è mercenario, e non gli importa delle pecore. Io sono il buon pastore, e conosco le mie pecore, e le mie pecore conoscono me, come il Padre conosce me, e io conosco il Padre; e io dò la mia vita per le mie pecore. Ed ho altre pecore, che non sono di quest'ovile: anche quelle devo condurre: e ascolteranno la mia voce, e si farà un solo gregge ed un solo pastore ».


OFFERTORIUM
Ps 20, 4-5
Domine, praevenisti eum in benedictionibus dulcedinis, posuisti in capite eius coronam de lapide pretioso: vitam petiit a te, et tribuisti ei, alleluia.

L’hai prevenuto, o Signore, con le più dolci benedizioni, hai posto sul suo capo una corona di pietre preziose: la vita ti ha chiesto e tu gliel’hai concessa, alleluia.

SECRETA
Suscipe, Domine, munera propitius oblata, quae majestati tuae beatus Eusebius Pontifex tuus et Martyr commendet. Per Dominum nostrum Iesum Christum, Filium tuum: qui tecum vivit et regnat in unitate Spiritus Sancti Deus, per omnia saecula saeculorum. Amen.

Ricevi propizio, o Signore, i doni che ti offriamo: li raccomandi alla tua maestà il beato Eusebio, Vescovo e Martire. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, in unità con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.

COMMUNIO
Ps 20,6
Magna est gloria ejus in salutari tuo: gloriam et magnum decorem impones super eum, Domine, alleluia.

Grande è la sua gloria nella tua salvezza: su di lui, poni, o Signore, la gloria e l’onore.

POSTCOMMUNIO
Orémus.
Praesta, quaesumus, omnipotens Deus: ut qui caelestia alimenta percepimus; intercedente beato Eusebio Martyre tuo atque Pontifice, per haec contra omnia adversa muniamur.Per Dominum nostrum Jesum Christum, Filium tuum: qui tecum vivit et regnat in unitate Spiritus Sancti Deus, per omnia saecula saeculorum. Amen.

Preghiamo.

Concedici, onnipotente Dio, che i celesti alimenti che abbiamo ricevuto per l’intercessione del beato Eusebio Vescovo e Martire ci proteggano contro ogni avversità. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, in unità con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.

Nessun commento:

Posta un commento