martedì 15 maggio 2018

San Giovanni Battista de La Salle, confessore


San Giovanni Battista de La Salle, sacerdote di Reims, è l’Apostolo della infanzia e della gioventù nel secolo XVII. Come recita il Breviario Romano «Dio l'aveva suscitato proprio a che provvedesse di scuole i fanciulli sopratutto poveri, in maniera efficace e permanente, mediante la fondazione nella sua Chiesa d'una nuova famiglia di religiosi», ossia i Fratelli delle Scuole Cristiane. Carico di meriti, ricevuti i consueti sacramenti, si addormentò nel Signore a settantadue anni di età, il 7 aprile 1719. L’8 maggio del 1840 Gregorio XVI lo proclamò Venerabile. Leone XIII lo inserì prima nel novero dei Beati il 19 febbraio 1888, poi lo decorò degli onori dei Santi il 24 maggio dell’anno del Giubileo 1900. Il 15 maggio 1950 Pio XII lo costituì Patrono degli insegnanti e degli educatori.



INTROITUS
Ps 36:30-31.Os justi meditábitur sapiéntiam, et lingua ejus loquétur judícium: lex Dei ejus in corde ipsíus, allelúja, allelúja.  ~~  Ps 36:1.- Noli æmulári in malignántibus: neque zeláveris faciéntes iniquitátem.  ~~  Glória  ~~  Os justi meditábitur sapiéntiam, et lingua ejus loquétur judícium: lex Dei ejus in corde ipsíus, allelúja, allelúja.

Ps 36:30-31.- La bocca del giusto esprime sapienza e la sua lingua parla giudizio: ha nel cuore la legge del suo Dio, alleluia, alleluia.  ~~  Ps 36:1.- Anima mia, benedici il Signore, benedica il mio cuore il suo santo Nome.  ~~  Gloria  ~~  La bocca del giusto esprime sapienza e la sua lingua parla giudizio: ha nel cuore la legge del suo Dio, alleluia, alleluia.    


Gloria


ORATIO
Orémus.
Deus, qui, ad christiánam páuperum eruditiónem et ad juvéntam in via veritátis firmándam, sanctum Joánnem Baptístam Confessórem excitásti, et novam per eum in Ecclésia famíliam collegísti: concéde propítius; ut ejus intercessióne et exémplo, stúdio glóriæ tuæ in animárum salúte fervéntes, ejus in coelis corónæ partícipes fíeri valeámus. Per Dominum nostrum Jesum Christum, Filium tuum: qui tecum vivit et regnat in unitate Spiritus Sancti Deus, per omnia saecula saeculorum. Amen.

Preghiamo.
O Dio, che per la cristiana educazione dei poveri e per rafforzare i giovani nella via della verità hai suscitato il beato Giovanni e per mezzo di lui hai raccolto nella Chiesa una nuova famiglia religiosa; concedici benigno che per l'esempio e l'intercessione di lui, pieni dello zelo della tua gloria per la salvezza delle anime, possiamo diventare partecipi della sua gloria in cielo. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, in unità con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.

LECTIO
Léctio libri Sapiéntiæ.
Eccli 31:8-11
Beátus vir, qui inventus est sine mácula, et qui post aurum non ábiit, nec sperávit in pecunia et thesáuris. Quis est hic, et laudábimus eum? fecit enim mirabília in vita sua. Qui probátus est in illo, et perféctus est, erit illi glória ætérna: qui potuit tránsgredi, et non est transgressus: fácere mala, et non fecit: ídeo stabilíta sunt bona illíus in Dómino, et eleemosynas illíus enarrábit omnis ecclésia sanctórum.

Beato l'uomo che è trovato senza macchia, che non è andato dietro all'oro, e non ha sperato nel danaro e nei tesori. Chi è costui e gli daremo lode? Poiché certo ha fatto meraviglie nella sua vita. Costui fu provato con l'oro e rimase incorrotto, sicché ridonda a sua gloria. Costui poteva peccare e non peccò, fare del male e non lo fece. Per questo i suoi beni sono resi stabili nel Signore, e le sue elemosine celebrate nell’adunanza dei santi.

ALLELUIA
Allelúja, allelúja
Ps 1:12
Beátus vir, qui suffert tentatiónem: quóniam, cum probátus fúerit, accípiet corónam vitæ. Allelúja.
Eccli 45:9
Amávit eum Dóminus et ornávit eum: stolam glóriæ índuit eum. Allelúja.

Alleluia, alleluia
Beato l'uomo che supera la prova; perché dopo essere stato provato, avrà la corona di vita. Alleluia.
Il Signore lo ha amato e lo ha colmato d'onore: lo ha rivestito di una veste di gloria. Alleluia.

EVANGELIUM
Sequéntia   sancti Evangélii secúndum Matthǽum.
Matt 18:1-5
In illo témpore: Accessérunt discípuli ad Jesum, dicéntes: Quis, putas, major est in regno coelórum? Et ádvocans Jesus párvulum, státuit eum in médio eórum et dixit: Amen, dico vobis, nisi convérsi fuéritis et efficiámini sicut párvuli, non intrábitis in regnum coelórum. Quicumque ergo humiliáverit se sicut párvulus iste, hic est major in regno coelórum. Et qui suscéperit unum párvulum talem in nómine meo, me súscipit.

In quel tempo, i discepoli si avvicinarono a Gesù e gli chiesero: "Chi è dunque il più grande nel regno dei cieli?". E Gesù, chiamato a sé un fanciullo, lo pose in mezzo a loro e disse: "In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come fanciulli, non entrerete nel regno dei cieli. Chi dunque si farà piccolo come questo fanciullo, costui è il più grande nel regno dei cieli. E chi accoglie nel mio nome un fanciullo come questo, accoglie me".

OFFERTORIUM
Ps 88:25
Veritas mea et misericórdia mea cum ipso: et in nómine meo exaltábitur cornu ejus, allelúja.

Con lui staranno la mia fedeltà e il mio amore, e s'innalzerà nel mio Nome la sua forza. Alleluia.

SECRETA
Laudis tibi, Dómine, hóstias immolámus in tuórum commemoratióne Sanctórum: quibus nos et præséntibus éxui malis confídimus et futúris. Per Dominum nostrum Jesum Christum, Filium tuum: qui tecum vivit et regnat in unitate Spiritus Sancti Deus, per omnia saecula saeculorum. Amen.

Ti offriamo, o Signore, un sacrificio di lode in memoria dei tuoi santi, e per esso speriamo di essere liberati dai mali presenti e futuri. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, in unità con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.

COMMUNIO
Matt 24:46-47
Beátus servus, quem, cum vénerit dóminus, invénerit vigilántem: amen, dico vobis, super ómnia bona sua constítuat eum, allelúja.

Beato quel servo, che il padrone, al ritorno, troverà vigilante! In verità vi dico che lo preporrà a tutti i suoi beni. Alleluia.

POSTCOMMUNIO
Orémus.
Refécti cibo potúque cælésti, Deus noster, te súpplices exorámus: ut, in cujus hæc commemoratióne percépimus, ejus muniámur et précibus. Per Dominum nostrum Jesum Christum, Filium tuum: qui tecum vivit et regnat in unitate Spiritus Sancti Deus, per omnia saecula saeculorum. Amen.

Preghiamo.
Ristorati dal cibo e dalla bevanda celeste, ti supplichiamo, o Signore Dio nostro, sia nostra difesa la preghiera del santo, nella cui festa abbiamo partecipato a questi doni.  Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, in unità con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.


Nessun commento:

Posta un commento