venerdì 11 maggio 2018

Sant'Ignazio da Laconi, confessore

Sant’Ignazio, al secolo Vincenzo Peis, nacque a Laconi (Arcidiocesi di Oristano) il 17 dicembre 1701. Nel 1721 entrò nell’ordine dei Minori Cappuccini e dal 1741 alla morte esercitò il ministero di questuante a Cagliari. Umile e caritatevole fu padre amoroso del popolo, che ricambiava il suo amore con filiale devozione. Colmo di meriti rese l’anima a Dio a Cagliari l’11 maggio 1781. Glorioso per miracoli in vita e dopo la morte, Pio XII l’iscrisse fra i Beati il 16 giugno 1940 e fra i Santi il 21 ottobre 1951.  


INTROITUS
Ps 91:13-14.Iustus ut palma florébit: sicut cedrus Líbani multiplicábitur: plantátus in domo Dómini: in átriis domus Dei nostri. (T.P. Alleluia, alleluia)  ~~   Ps 91:2.- Bonum est confitéri Dómino: et psállere nómini tuo, Altíssime.  ~~   Glória  ~~  Iustus ut palma florébit: sicut cedrus Líbani multiplicábitur: plantátus in domo Dómini: in átriis domus Dei nostri. (T.P. Alleluia, alleluia)  

Ps 91:13-14.Il giusto fiorirà come la palma: come il cedro del Libano crescerà, piantato nella casa del Signore, negli atrii della casa del nostro Dio. (T.P. Alleluia, alleluia)    ~~   Ps 91:2.- È buono lodare il Signore: cantare salmi al tuo Nome, o Altissimo  ~~  Gloria   ~~   Il giusto fiorirà come la palma: come il cedro del Libano crescerà, piantato nella casa del Signore, negli atrii della casa del nostro Dio. (T.P. Alleluia, alleluia)  


Gloria


ORATIO
Orémus.
Deus, qui beatum Ignatium Confessorem tuum per humilitatis et innocentiae semitam ad caelestis gloriae fastigium perduxisti: concede, propitius; ut, eius intercessione, gratiae tuae muneribus ditari, et ad te puris menitibus pervenire valeamus.  Per Dominum nostrum Iesum Christum, Filium tuum: qui tecum vivit et regnat in unitate Spiritus Sancti Deus, per omnia saecula saeculorum. Amen.

Preghiamo.
O Dio, che, attraverso la via dell’umiltà e dell’innocenza, hai condotto il beato Ignazio confessore al fastigio della gloria celeste: fa’ che, per sua intercessione, siamo arricchiti dei doni della tua grazia e con cuore puro possiamo giungere a te. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, in unità con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.

LECTIO
Léctio Epístolæ beáti Pauli Apóstoli ad Corínthios
1 Cor 4:9-14
Fratres: Spectáculum facti sumus mundo et Angelis et homínibus. Nos stulti propter Christum, vos autem prudéntes in Christo: nos infírmi, vos autem fortes: vos nóbiles, nos autem ignóbiles. Usque in hanc horam et esurímus, et sitímus, et nudi sumus, et cólaphis caedimur, et instábiles sumus, et laborámus operántes mánibus nostris: maledícimur, et benedícimus: persecutiónem pátimur, et sustinémus: blasphemámur, et obsecrámus: tamquam purgaménta huius mundi facti sumus, ómnium peripséma usque adhuc. Non ut confúndant vos, hæc scribo, sed ut fílios meos caríssimos móneo: in Christo Iesu, Dómino nostro.

Fratelli, siamo diventati spettacolo al mondo, agli angeli e agli uomini. Noi stolti a causa di Cristo, voi sapienti in Cristo; noi deboli, voi forti; voi onorati, noi disprezzati. Fino a questo momento soffriamo la fame, la sete, la nudità, veniamo schiaffeggiati, andiamo vagando di luogo in luogo, ci affatichiamo lavorando con le nostre mani. Insultati, benediciamo; perseguitati, sopportiamo; calunniati, confortiamo; siamo diventati come la spazzatura del mondo, il rifiuto di tutti, fino ad oggi. Scrivo queste cose non per confondervi, ma per ammonirvi come miei carissimi figli in Gesù Cristo Signor nostro.

GRADUALE
Ps 36:30-31
Os iusti meditábitur sapiéntiam, et lingua eius loquétur iudícium.
V. Lex Dei eius in corde ipsíus: et non supplantabúntur gressus eius.

La bocca del giusto mediterà la sapienza e la sua lingua parlerà giudizio.
V. La legge del suo Dio è nel suo cuore e non sarà incerto il suo incedere

Fra l’anno dopo il graduale si dice
Allelúia, allelúia
Ps 111:1
Beátus vir, qui timet Dóminum: in mandátis eius cupit nimis. Allelúia.

Alleluia, alleluia
Beato l’uomo che teme il Signore: si diletta grandemente nei suoi comandamenti. Alleluia.

Nel tempo pasquale, omesso il graduale, si dice
Allelúia, allelúia
Ps 111:1
Beátus vir, qui timet Dóminum: in mandátis eius cupit nimis. Allelúia.
Osee 14, 6.
Iustus germinábit sicut lílium: et florébit in ætérnum ante Dóminum. Allelúia.

Alleluia, alleluia
Beato l’uomo che teme il Signore: si diletta grandemente nei suoi comandamenti. Alleluia.
Il giusto germoglierà come il giglio e fiorirà in eterno al cospetto del Signore. Alleluia.

EVANGELIUM
Sequéntia  sancti Evangélii secúndum Lucam.
Luc 12:32-34
In illo témpore: Dixit Iesus discípulis suis: Nolíte timére, pusíllus grex, quia complácuit Patri vestro dare vobis regnum. Véndite quæ possidétis, et date eleemósynam. Fácite vobis sácculos, qui non veteráscunt, thesáurum non deficiéntem in coelis: quo fur non apprópiat, neque tínea corrúmpit. Ubi enim thesáurus vester est, ibi et cor vestrum erit.

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: Non temere, piccolo gregge, perché al Padre vostro è piaciuto di darvi il suo regno. Vendete ciò che avete e datelo in elemosina; fatevi borse che non invecchiano, un tesoro inesauribile nei cieli, dove i ladri non arrivano e la tignola non consuma. Perché dove è il vostro tesoro, là sarà anche il vostro cuore.

OFFERTORIUM
Ps 20:2-3
In virtúte tua, Dómine, lætábitur iustus, et super salutáre tuum exsultábit veheménter: desidérium ánimæ eius tribuísti ei. (T.P. Alleluia)

Il giusto si allieterà, o Signore, della tua potenza ed esulterà con forza per la tua salvezza: hai adempiuto il desiderio della sua anima. (T.P. Alleluia)

SECRETA
His sacrificiis, quaesumus, Domine, propitiatus intende: et beati Ignatii Confessoris tui intercessione, verae nobis humilitatis gratiam concede. Per Dominum nostrum Iesum Christum, Filium tuum: qui tecum vivit et regnat in unitate Spiritus Sancti Deus, per omnia saecula saeculorum. Amen.

Riguarda, propizio, o Signore, a questo sacrificio e, per l’intercessione del beato Ignazio tuo Confessore, concedici il dono della vera umiltà. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, in unità con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.

COMMUNIO
Matt 19:28 et 29.
Amen, dico vobis: quod vos, qui reliquístis ómnia et secúti estis me, céntuplum accipiétis, et vitam ætérnam possidébitis. (T.P. Alleluia)

In verità vi dico che voi che avete lasciato tutto e mi avete seguito, avrete il centuplo e possiederete la vita eterna. (T.P. Alleluia)

POSTCOMMUNIO
Orémus.
Percepta nobis, Domine, praebeant sacramenta sunsidium: ut, beati Ignatuu vestigia sequentes, viam mandatorum tuorum sine intermissione curramus. Per Dominum nostrum Iesum Christum, Filium tuum: qui tecum vivit et regnat in unitate Spiritus Sancti Deus, per omnia saecula saeculorum. Amen.

Preghiamo
I sacramenti ricevuti ci aiutino, Signore, a battere senza sosta la via dei tuoi comandamenti, seguendo le orme del beato Ignazio. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, in unità con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.

Nessun commento:

Posta un commento